Covid-19: The day after tomorrow.
La violenza dei figli contro i genitori.
La notte stellata. Rivista di psicologia e psicoterapia n° 2/2020 – RICERCA E FORMAZIONE – pag 65-73

“Progetto Covid-19 – colloqui gratuiti in videochiamata”. Esiti ed interventi.

di Elisa Avalle, Valeria Buttarelli, Chiara Bertuolo, Cristiana Chirivì, Raffaella Ferraioli, Cristina Nobili, Stefania Petronio*


Abstract
Il presente articolo illustra gli esiti degli interventi effettuati a seguito del servizio di consulenza psicologica gratuita in videochiamata svolto presso l’Istituto Dedalus durante il periodo di emergenza sanitaria legata al propagarsi del COVID-19.
L’obiettivo è quello di descrivere l’importanza del lavoro svolto rispetto alla responsabilizzazione degli utenti che hanno usufruito del servizio verso una richiesta di aiuto terapeutico; superando in tal modo la convinzione che uno strumento innovativo come la videochiamata potesse essere utile unicamente ad un lavoro focalizzato sulla remissione dei sintomi legati all’emergenza.
Questo lavoro ha permesso di gettare una nuova luce sull’efficacia dei mezzi informatici come strumento utile nell’ambito delle consulenze psicologiche. É emerso infatti come il servizio online proposto, strutturato all’interno di un lavoro di equipe ben organizzato, abbia avvicinato la popolazione ai professionisti della salute mentale, anche in quei casi in cui in precedenza vi erano state difficoltà nel formulare una richiesta di aiuto.


Abstract
This article illustrates the results of the interventions carried out as a result of the free psychological video call counselling service conducted at the Dedalus Institute during the period of health emergency linked to the spread of COVID-19.
The aimis to describe the importance of the work carried out with respect to the empowerment of users who utilized the service towards a request for therapeutic help; thus overcoming the conviction that an innovative tool such as video calls could only be useful for work focused on the remission of symptoms linked to the emergency.
This work has allowed a new light to be shed on the effectiveness of information technology as a useful tool in the field of psychological counselling. In fact, it raised that the proposed online service, structured within a well-organized framework, brought the population closer to mental health professionals, even in cases where there had previously been difficulties in making a request for help.

Scarica la versione completa dell’articolo



Note
* Psicologhe e psicoterapeute in formazione presso l’Istituto Dedalus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA