Tra vincoli e svincoli: la strada verso l’autonomia possibile.

Il sogno.
Dialogo sull’unità della psicoterapia.
La notte stellata. Rivista di psicologia e psicoterapia n° 1/2020 – 2+2 NON FA 4 – pag 154-164

Tra vincoli e svincoli: la strada verso l’autonomia possibile. Una consultazione con Lorna Smith Benjamin.

Josè Castiglione*


Abstract
L’articolo contiene l’estratto di una consultazione con Lorna Smith Benjamin, che si è tenuta nel mese di ottobre dello scorso anno, a Roma presso l’Istituto Dedalus.
Il lavoro svolto in consultazione ha evidenziato l’importanza di costruire una buona formulazione del caso e soprattutto di condividerla con il paziente, prima di mettere in atto qualsiasi tipo di intervento.
È necessario partire dai sintomi portati dal paziente, cercando di comprendere che cosa li giustifica nel qui e ora e come si ricollegano al lì e allora della sua storia familiare, per decidere dopo che strada percorrere per lavorarci.
La psicoterapia è un viaggio che si fa in due; un viaggio che può iniziare dopo aver capito le motivazioni profonde del paziente e solo dopo che egli si sia sentito compreso a pieno.
 


Abstract
The article contains the extract of a consultation with Lorna Smith Benjamin, which was held in October at the Dedalus Institute in Rome last year.
The work carried out in consultation, highlighted the importance of building a good formulation of the case and above all of sharing it with the patient, before implementing any type of intervention.
It is necessary to start from the symptoms brought by the patient, trying to understand what justifies them in the here and now and how they relate to the there and then of his family history, to decide after which way to go to work on it.
Psychotherapy is a journey that takes two; a journey that can begin after understanding the patient’s deep motivations and only after he has felt fully understood.

Scarica la versione completa dell’articolo



Note
* Dott.ssa Josè Castiglione, Psicologa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA